carrubi esemplari e secolari

Un albero secolare è un opera d'arte, è una scultura perfetta ed armoniosa forgiata dal tempo e come tutte le opere d’arte, invecchiando assume valore aggiunto quale testimone del tempo.
 Tutti gli esemplari della collezione presenti nel punto vendita armeni giardini sono scelti con cura personalmente da stefano armeni fra le piante autorizzate all’espiante. Solo gli esemplari migliori vengono lavorati ed esposti presso il vivaio centro giardinaggio armeni giardini, le piante più comuni di minor pregio e di minore vitalità vengono immessi nel mercato presso altre strutture che lavorano a stock.

 

 
“art. 134” Carrubo nazionale con età presumibile di 700 anni, lavorata nel 2005 la pianta è ben radicata in contenitore con forte potere vegetativo, il suo peso approssimativo è di 30.000 kilogrammi con una circonferenza del tronco di 320/340 centimetri ed un diametro della piantana di circa 2 metri, è un’esemplare unico con tronco nodoso, questa rarità ha un’altezza di circa 4,5 metri fuori terra.

 
“art. 135” VENDUTA QUESTA RARITA’ ORA E’ LIBERA IN UNO SPLENDIDO GIARDINO A CASALPALOCCO AXA ROMA Carrubo nazionale con età presumibile di 700 anni, lavorata nel 2005 la pianta è ben radicata in contenitore con forte potere vegetativo, il suo peso approssimativo è di 30.000 kilogrammi con una circonferenza del tronco di 320/340 centimetri ed un diametro della piantana di circa 2 metri, è un’esemplare unico con tronco nodoso, questa rarità ha un’altezza di circa 4,5 metri fuori terra.
   

“art. 136” PIANTA NON IN VENDITA  Carrubo nazionale con età presumibile di 120 anni, lavorata nel 2004 la pianta è ben radicata in contenitore con forte potere vegetativo, il suo peso approssimativo è di 700 kilogrammi con una circonferenza del tronco di 120/130 centimetri

TRONCO CARIATO ED IN CURA.. LA PIANTA DIVVERRA’ UN’ESEMPLARE DI RARE FATTEZZE.

   
“art. 137” VENDUTA QUESTA RARITA’ ORA E’ LIBERA IN UNO SPLENDIDO PARCO A CASAL PALOCCO MADONNETTA  ROMA Carrubo nazionale con età presumibile di 700 anni, lavorata nel 2005 la pianta è ben radicata in contenitore con forte potere vegetativo, il suo peso approssimativo è di 30.000 kilogrammi con una circonferenza del tronco di 320/340 centimetri ed un diametro della piantana di circa 2 metri, è un’esemplare unico con tronco nodoso, questa rarità ha un’altezza di circa 4,5 metri fuori terra.

   
“art.li 138”” Carrubi spagnoli, lavorati nel 2004 le piante sono ben radicate in contenitore con forte potere vegetativo, il loro peso approssimativo è di 500 kilogrammi con una circonferenza del tronco 80/90 centimetri di circonferenza.  

 

pianta venduta ora e' libera in un giardino dei castelli romani ( albano laziale ) Carrubo

   
“art.li 139”” Carrubi spagnoli, lavorati nel 2004 le piante sono ben radicate in contenitore con forte potere vegetativo, il loro peso approssimativo è di 500 kilogrammi con una circonferenza del tronco 60/70 centimetri di circonferenza.

   
“art.li 140”” Carrubi spagnoli, lavorati nel 2004 le piante sono ben radicate in contenitore con forte potere vegetativo, il loro peso approssimativo è di 500 kilogrammi con una circonferenza del tronco 70/80 centimetri di circonferenza.

   
“art.li 138 -139-140”” esempi di posa in opera e di stato di vegetazione dopo un anno di messa a dimora presso infernetto e nuova balocco Roma Carrubi spagnoli, lavorati nel 2004 le piante sono ben radicate in contenitore con forte potere vegetativo, il loro peso approssimativo è di 500 kilogrammi con una circonferenza del tronco 60/90 centimetri di circonferenza.

armeni giardini è in grado di offrire un servizio professionale e specializzato anche per il trasporto, la messa a dimora e la movimentazione di piante e monoliti di notevoli grandezza su tutto il territorio nazionale.

nel vivaio piante ed arbusti  esemplari in vaso affrancate e garantite ulivi, jacaranda mimosifolia, brachychiton, Phoenix, trithinax, melograni, carrubi, giuggioli, olivi ecc.. ecc..  l'esposizione è molto vasta ma soprattutto le piante vengono posizionate in contenitori ma esposte come potrebbero stare nel tuo giardino 

Ricordiamo inoltre che la pianta di carrubo rientra tra le piante da  frutto detta minori

Per i più esigenti olivi secolari piante uniche per giardini unici 

ricordiamo inoltre che il vivaio centro giardinaggio armeni giardini e' aperto orario continuato tutti i giorni compresa la domenica 09:00 20:00 periodo invernale domenica 09:13:00 armeni giardini i tuo vivaio di  roma  

[inizio pagina]   home page  Piante Secolari   il vivaio

 Olivi Secolari  Melograni Secolari  Carrubi Secolari  Esemplari unici  Rocce monumentali 

il vivaio

·

Carrubo 

 o 

Ceratonia 

siliqua

 

Ceratonia siliqua. Caesalpiniaceae.Il carrubo è una pianta originaria della Siria e dell'Asia Minore, coltivata nei paesi del bacino del Mediterraneo. In Italia è diffuso in Sicilia, ma si può trovare anche in Campania, in Calabria, nelle Puglie, in Sardegna, nell'Abruzzo e nel Molise. E' una pianta ornamentale e interessante, in quanto può crescere in terreni a bassa fertilità, sassosi; produce frutti con polpa zuccherina, molto nutriente.

 

Altezza 6-12mt., diametro della chioma 6-10mt.Pianta ad accrescimento lento, molto longeva, con fusto caratterizzato da una corteccia grigiastra e chioma tondeggiante; i rami sono obliqui o anche inclinati verso il terreno, contorti e nodosi. Le foglie sono persistenti, composte, paripennate, formate da 2-6 coppie di foglioline ovali, coriacee, verde scuro sulla pagina superiore e più chiare inferiormente. I fiori, giallastri, sono riuniti in racemi laterali, che si formano sui rami di più di 2 anni, in corrispondenza di piccole protuberanze, dette coni gemmari. Il carrubo è una pianta dioica; infatti vi sono piante con solo fiori maschili e piante con solo fiori femminili. In certi casi si hanno anche piante con fiori ermafroditi. Il frutto è un legume di tipo particolare, indeiscente, detto lomento, lungo 10-15cm. e largo 2-5cm., polposo, ricco di zuccheri. I semi sono detti carati; in passato erano utilizzati come unità di peso per le pietre e metalli preziosi, in quanto hanno, di solito, peso costante. I frutti giungono a maturazione dopo un anno dalla fioritura e si raccolgono d'estate, in agosto-settembre. Tra le varietà coltivate si ricordano:"Latinissima", "Giubiliana" o "Cipriota"; "Femminetta"; "Amela".

Tecnica colturale. Il carrubo cresce bene nelle zone a clima temperato-caldo, nei terreni sciolti, ben drenati; sopporta la siccità, i terreni sassosi e quelli a elevato contenuto di calcare. Si concima con letame e con altri materiali organici, mescolati con perfosfato minerale. Per avere la produzione di frutti è necessario coltivare piante a fiori femminili insieme con un esemplare a fiori maschili. Nel caso di esemplari isolati, per ottenere l'impollinazione si può innestare sulla pianta femminile un ramo proveniente da una pianta a fiori maschili. Nelle coltivazioni specializzate le piante si mettono a dimora in filari distanti 40mt. e a 20-25mt. ,una dall'altra sul filare. 

Moltiplicazione. Il carrubo si moltiplica per seme, effettuando successivamente sulle giovani piante l'innnesto con le marze della varietà desiderata. Si semina direttamente a dimora o in vasi, in autunno o all'inizio della primavera. Il trapianto si effettua con il pane e terra, in quanto il carrubo non sopporta i trapianti a radice nuda. L'innesto si effettua sulle piante a dimara, a gemma vegetante, in maggio-giugno, o a spacco.

Potatura. Questa pianta si alleva in forma naturale o a vaso, con 3-5 branche principali. La potatura di produzione consiste nell'asportare i rami secchi o danneggiati e nel diradare quelli troppo fitti. Se si tagliano rami  molto grossi, è consigliabile disinfettare le ferite con un anticrittogamico e coprirle con mastice.

Raccolta. Si effettua in agosto- settembre, quando i legumi cominciano a cadere spontaneamente dalla pianta. I frutti si essiccano al sole; nelle coltivazioni industriali vengono destinati alla produzione dell'alcool; sono, comunque, molto adatti per il consumo diretto. Le piante producono frutti dopo circa 10 anni.

Parassiti animali. Cocciniglie: sono i parassiti che più frequentemente danneggiano queste piante.

Parassiti vegetali. Oidio: interessa le foglie, che presentano macchie dapprima biancastre e poi brune; i fiori attaccati abortiscono, mentre i frutti si arrestano nello sviluppo.

presso il vivaio alcuni esemplari di carrubo si possono ammirare  in vaso considerate che e' ormai difficile poter reperire sul mercato  piante secolari di questa specie infatti anche nelle migliori fiere dedicate al florovivaismo pochi se non rari sono gli esemplari in mostra    

 

Il vivaio centro giardinaggio armeni giardini ha un esposizione di piante centenarie pronte per essere installate nel tuo giardino olivi o ulivi  che vengono dalla puglia e dalla spagna

 

Dove siamo

 il punto vendita espositivo di 10.000 metri quadrati è altrettanto raggiungibile dal grande raccordo anulare,  dalla litoranea ( torvajanica pomezia ), e dall’ autostrada Roma Fiumicino, l’azienda, è inserita in un ambito suggestivo, coltivazioni di prato pronto ed agricole, nelle immediate vicinanze circoli ippici e punti di ristoro di tutte le tipologie, a due passi dagli scavi archeologici di ostia antica  a poche centinaia di metri dalle sponde del tevere e a pochi chilometri dal mare.  

 l’ambiente rilassante ottimo anche per una semplice e piacevole passeggiata tra piante secolari di olivi melograni e carrubi, pietre monumentali, orci vasi ed oggetti artistici in terracotta, rendono il vivaio armeni giardini uno dei vivai più esclusivi del lazio e del centro italia, per la curiosità dei più piccoli il laghetto delle capre koi con le piante acquatiche , il lago delle tartarughe e la gara a farsi salutare da chicca, il simpaticissimo pappagallo cenerino vera e propria mascotte del vivaio.  

La gentilezza e la cortesia di una gestione familiare uniti alla professionalità ed all’esperienza di anni di successo nella progettazione realizzazione di opere a verde ed alla coltivazione e lavorazione di piante secolari e piante di rara reperibilità rendono unico il vivaio centro giardinaggio armeni giardini anche chi viene per una semplice visita è bene accolto l’ingresso è libero e l’area parcheggio a disposizione di tutti.  

Presso il vivaio centro giardinaggio non ci sono solo piante secolare uniche nel loro genere ma tutto quello che si trova nei tipici garden center 

 

il vivaio

 

Alberi

Gli alberi sono piante perenni caratterizzate da un fusto eretto e legnoso con branche (rami principali) che  si ramificano normalmente ad un’altezza non vicina al suolo, gli alberi possono raggiungere dimensioni ragguardevoli, fino a sessanta metri di altezza. Le piante arboree possono essere sempreverdi o a foglia decidua (spoglianti) Le essenze arboree sono le principali ossigenatici del pianeta, i loro tronchi vengono impiegati dall’uomo fin dalla preistoria per l’estrazione di legno per costruzioni o finiture edili o come combustibili (legna da ardere).

 

Gli alberi che hanno trovato impiego a scopo ornamentale sono molteplici, il loro impiego ci permette di distinguerli in alberi da fiore, alberi sempreverdi ,alberi da frutto o da bacca, alberi dal fogliame colorato o cangiante, alberi da viale, alberi da ombra. Alcune essenze arboree sono idonee anche per le coltivazioni in vaso consentendo il loro impiego non solo in giardino ma anche su terrazzi o balconi e per le specie esotiche come piante da interno.

Dove Siamo

il vivaio e' facilmente raggiungibile da ostia antica, roma, casal palocco, axa, acilia, macchia palocco, isola sacra, fiumicino, casal bernocchi, vitinia,  dragoncello, dragona. 

 

Il vivaio e' dotato di un ampio parcheggio ed e' stutturato per fare una bella passegiata tra piante esemplari di carrubi , melograni ed olivi ricercato per le piante acquatiche e laghetti 

 

non da meno sono le piante secolari di falso pepe giuggioli e jacarande aperti sempre orario continuato anche il sabato e la domenica 09:00 20:00periodo invernale domenica 09:00 13:00 

Le Piante 

Il regno delle Piante comprende circa 350.000 specie di organismi viventi, che possiamo distinguere in maniera semplice e comune con i nomi di alberi, arbusti, erbe, rampicanti, succulente, felci e molti altri ancora.
Alcune di queste hanno trovato riscontro sotto il profilo estetico, e sono ad oggi impiegate per puro scopo ornamentale.

Si possono quindi definire piante ornamentali quelle piante che per motivi estetici o tecnici hanno trovato impiego nell’arredamento vivo di parchi, giardini, terrazzi, balconi, interni abitativi o di lavoro. La coltivazione di piante a scopo ornamentale risale a tempi antichi, da quando la coltivazione di essenze vegetali in prossimità delle abitazioni non è stata più legata ad aspetti pratici, orti e frutteti ma da quando il loro impiego è stato esclusivamente  per motivi estetici.

Si possono quindi definire piante ornamentali quelle piante che per motivi estetici o tecnici hanno trovato impiego nell’arredamento vivo di parchi, giardini, terrazzi, balconi, interni abitativi o di lavoro. La coltivazione di piante a scopo ornamentale risale a tempi antichi, da quando la coltivazione di essenze vegetali in prossimità delle abitazioni non è stata più legata ad aspetti pratici, orti e frutteti ma da quando il loro impiego è stato esclusivamente  per motivi estetici.